Non solo parquet: come arredare il bagno con il legno

Caldo, autentico, una vera e propria coccola per i cinque sensi: il bagno effetto legno è una tendenza che sta prendendo sempre più piede tra gli appassionati di design e arredo bagno. Il legno, grazie alla sua versatilità, è in grado di regalare anche all’ambiente più angusto un’aria calda e intima. Oggi, inoltre, bagno in legno non significa esclusivamente pavimento in parquet. Scopriamo di più.

 

Bagno effetto legno: una scelta (ecologica) di stile

Il legno, soprattutto quello in versione naturale, si presta a moltissime interpretazioni di arredo bagno. “Sceso” dalla montagna e approdato anche in città per le sue numerose potenzialità, il legno fa subito pensare alla  natura e al relax ed è perfetto per arredare il bagno con gusto e personalità, azzardando contrasti mitigati proprio dal suo effetto naturale. Il bagno in legno, peraltro, con cassettiere, contenitori, mensole e accessori dà anche la possibilità di sfruttare materiali di recupero, grazie all’uso di rivestimenti bagno con effetto legno che accentuano la scelta “green”.         

 

Pavimento del bagno, la rivincita del parquet

Come dimostrato anche nel corso dei saloni e delle fiere di settore, il legno è una delle tendenze del 2019, soprattutto per quanto riguarda il pavimento del bagno. Sdoganato il parquet, la scelta tra le essenze è infinita, grazie anche ai nuovi metodi di trattamento dei listoni che li preservano da acqua e umidità. Teak, rovere, betulla, frassino, quercia: l’importante è individuare lo stile preferito. Nel caso in cui il parquet in bagno non convincesse, l’effetto del rivestimento bagno in legno si può ottenere ugualmente grazie alle piastrelle in gres effetto legno. Le varianti sono moltissime e, pur non avendo al tatto lo stesso calore del legno vero, esteticamente sono praticamente indistinguibili.

 

Non solo parquet: guida alla scelta dei mobili bagno in legno

L’arredo del bagno in legno è fondamentale per dare un’impronta personale alla stanza. Proprio alla luce della versatilità del legno, infatti, nessuno stile è precluso. Gli amanti del rustico, ad esempio, possono scegliere mobili da bagno in legno naturale, con nodi e venature a vista. Chi predilige, invece, l’effetto zen e minimalista può optare per mobili di legno – il lavabo ad esempio - dalle linee pulite ed essenziali, da alternare a materiali come la pietra e il ferro. Una soluzione per coloro che aspirano ad un ambiente più classico può concentrarsi sul pavimento del bagno e sul parquet, adeguando allo stile anche i mobili, gli scaffali o eventuali accessori in tinta. Qualche esempio originale? Una vecchia scala che diventa un porta asciugamani, o il radiatore di legno appositamente trattato per resistere alle alte temperature.

 

Bagno in legno, è l’anno del “rustrial”

 

Che si parli di parquet in bagno, di accessori per bagno in legno o di rivestimenti in legno, tutto contribuisce a caratterizzare la stanza e a dare la propria impronta personale. Gli appassionati di design e nuove tendenze in fatto di arredo bagno, quindi, possono sbizzarrirsi seguendo il nuovo trend: quello del “rustrial”, un incrocio tra stile rustico e stile industriale in cui a dominare è proprio il legno, dal pavimento del bagno ai rivestimenti effetto legno, complice la capacità di questo materiale di scaldare immediatamente l’ambiente e regalare a una stanza un’atmosfera raccolta e intima. A bilanciare l’effetto “boiserie” - che non a tutti piace - qualche tocco industriale, appunto, con parete o piano d’appoggio del lavabo di cemento e rubinetteria effetto ferro.