Bagno piccolo: 5 idee per renderlo bello e funzionale

 

Quando si è alle prese con una ristrutturazione o con l’acquisto di una nuova casa, il bagno è una delle stanze che assorbe la maggior parte delle attenzioni e delle energie, soprattutto quando si tratta di un bagno piccolo: risparmiare spazio è una delle esigenze più importanti, che va conciliata con il desiderio di creare allo stesso tempo un locale funzionale, accogliente e di design.

Un’impresa che potrebbe sembrare di difficile realizzazione, ma che con alcuni accorgimenti può diventare, invece, tanto stimolante quanto divertente:

per arredare un bagno piccolo, lo stile deve essere messo al servizio della funzionalità. Ogni oggetto, accessorio o complemento d’arredo deve essere "essenziale", così da evitare che la stanza appaia di dimensioni ancor più ridotte.

Affidarsi ad accessori bagno di design, per esempio, permette di coniugare la praticità all’estetica rendendo il nostro bagno piccolo un accogliente rifugio.

Un bagno piccolo, infatti, non è necessariamente sinonimo di “bagno noioso”: sul mercato ci sono moltissime proposte in grado di andare incontro a ogni tipo di esigenza, ma è importante tenere a mente la composizione integrale della stanza e strutturarla sulla base dei bisogni quotidiani e del proprio stile.

 

1. Bagni piccoli più grandi con colori, luci e materiali

 

In un bagno piccolo a giocare la parte da leone sono sia i colori che i materiali scelti: il colore delle pareti, la fantasia delle piastrelle e il materiale dei complementi d’arredo possono infatti fare la differenza, così come la scelta e la disposizione delle luci. Mettiamo al bando i colori scuri per prediligere, senza ombra di dubbio, le tinte chiare e neutre, capaci di donare un’immediata sensazione di ampiezza e luminosità.

Per quanto riguarda i materiali, invece, scegliamo il legno naturale, il vimini e il vetro: rifacciamoci al tipico stile scandinavo, in cui il risparmio dello spazio è una vera e propria arte.

I bagni piccoli in stile minimalista non vi piacciono? Niente paura, le idee per un bagno piccolo non finiscono qui. Possiamo per esempio affidarci alle “illusioni” ottiche per dare più respiro alla nostra stanza da bagno: piastrelle colorate (o a fantasia), posizionate strategicamente sulla parete più stretta, donano una sensazione di “respiro” e vivacità senza appesantire la stanza e “mangiare” spazio.

Anche le luci devono essere scelte in maniera oculata: è bene evitare lampadari e lampade troppo ingombranti e luci troppo intense: meglio optare per i classici faretti, strategicamente posizionati, e specchi con luci incorporate.

 

2. Arredare un bagno piccolo: soluzioni salvaspazio

 

Per arredare un bagno piccolo dobbiamo necessariamente fare i conti con misure e metrature ridotte: un ambiente piccolo, infatti, richiede soluzioni salva spazio e mobili spesso su misura. Ecco qualche idea in merito: un mini lavabo dalle linee essenziali con mobile contenitore integrato, un complemento di termoarredo, il vetro del box doccia pieghevole e moderno allo stesso tempo.

Per ricavare spazio, invece, affidiamoci alle mensole (in orizzontale e ad angolo) e a piccoli lavori in muratura con cui ricavare nicchie e scomparti senza dover necessariamente acquistare mobili.

Per quanto riguarda i sanitari, invece, scegliamo quelli sospesi: sono in grado di donare una sensazione di leggerezza grazie all’assenza della base e occupano, di fatto, meno spazio.

 

3. Bagno di design: il termoarredo

 

Il termoarredo è design al servizio della funzionalità e della praticità: ed ecco che, al posto dei classici radiatori e termosifoni, gli scalda salviette assolvono alla duplice funzione di modulare la temperatura della stanza da bagno... Arredandola! Ne esistono di tutte le forme e di tutte le dimensioni e sarà divertente trovare la tipologia che fa più al caso vostro. Il costo, tra le altre cose, non è assolutamente proibitivo. Esistono inoltre pratici modelli di scaldasalviette che non necessitano neanche di essere allacciati all’impianto di riscaldamento: per i bagni più piccolo e angusti, il termoarredo elettrico è senza dubbio quello che fa per voi: avrete bisogno soltanto di un allaccio alla corrente elettrica.

 

4. Accessori bagno di design: una scelta pratica e funzionale

 

In un bagno piccolo è molto importante non ingombrare il pavimento: la scelta di affidarsi a pensili capaci di svolgere una duplice (o addirittura triplice) funzione è quindi sicuramente vincente. Lo specchio, per esempio, può diventare un elemento contenitore da porre di fronte al lavabo. Corredato di ganci design, inoltre, è perfetto anche per appendere gli asciugamani. Che dire, invece, dell’idroscopino? Risposta tecnologica al classico scopino per WC, è perfetto per tenere puliti i sanitari senza ingombrare i pavimenti: quando l’hi-tech è al servizio dell’igiene.

 

5. Idee bagno piccolo: i dettagli che fanno la differenza

 

Scelti i materiali, gli specchi, i sanitari e il termoarredo, è arrivato il momento di concentrarsi sui dettagli: per arredare un bagno piccolo abbiamo infatti a disposizione molte idee originali e di grande effetto capaci di ottimizzare lo spazio. I barattoli calamita da applicare su un supporto di metallo, per esempio, sono perfetti per contenere il nécessaire per la cura della persona (spazzolini, pennelli per il trucco, dischetti di cotone), e ancora cestini o contenitori da impilare l’uno sull’altro trasformandoli di fatto in nuova superficie che, oltre a contenere oggetti, offre un piano d’appoggio in più. 

 

Insomma, i bagni piccoli hanno tutte le carte in regola per diventare dei graziosi gioielli.