Lavabo in pietra: tutti i vantaggi di un materiale senza tempo

Resistente, originale e di design, il lavabo in pietra è diventato negli ultimi tempi un complemento d’arredo molto richiesto sia dagli appassionati di home decoration sia da chi è in cerca di una soluzione alternativa alla classica ceramica per personalizzare il bagno.

In passato di esclusiva prerogativa dei bagni in stile country o rustici, il lavabo in pietra si è rivelato invece estremamente versatile e adatto anche a stili più moderni: tutto merito delle forme, sempre più fantasiose e originali, e della tipologia di pietra utilizzata, che può dar vita a combinazioni di colori molto affascinanti.

La pietra, inoltre, si integra molto bene sia con materiali naturali come il legno e il ferro - basti pensare a un mobile bagno di legno naturale su cui sistemare un lavabo ad appoggio in pietra - sia a materiali più “freddi” come l’acciaio. Si tratta di un complemento molto versatile, adatto sia a bagni dalle atmosfere accoglienti e calde sia a bagni d’ispirazione più moderna e di design.

La differenza fondamentale, in termini di stile, la fa la forma del lavandino in pietra: c’è chi preferisce optare per un lavabo ad appoggio in pietra, oppure per un lavandino in pietra freestanding, una vera e propria scultura attorno a cui far ruotare tutto l’arredo bagno.

Le discriminanti sono le dimensioni del bagno: in un bagno piccolo è opportuno optare per un lavabo ad appoggio in pietra per guadagnare spazio per gli oggetti con il mobile sottostante; se si ha a disposizione uno spazio più grande sarà invece possibile scegliere un lavabo in pietra a colonna, con appoggio a terra, di foggia originale, cui si può abbinare rubinetteria separata.

    

Lavabo in pietra, come mantenerlo perfetto a lungo

 

Anche se molto resistenti, i lavandini in pietra per il bagno hanno bisogno di qualche attenzione in più: solo così potremo essere certi che il materiale non si rovini e che duri nel tempo. La pulizia è molto importante e, almeno una volta alla settimana, deve essere approfondita utilizzando una spugna, un panno e un detergente adatto alla pietra. Attenzione anche alle rubinetterie e all’area intorno al giunto, dove possono accumularsi residui di calcare e sapone che possono essere rimossi con uno spazzolino da denti dalle setole morbide.

Il calcare, ovviamente, è uno dei nemici più insidiosi del lavabo in pietra e va rimosso regolarmente cercando di prevenire ristagni di acqua e sapone. Una valida alternativa ai detergenti troppo aggressivi come candeggina, alcol e anti-calcare, è il succo di limone mescolato ad acqua calda, applicato poi con una spugnetta.

 

Lavabo pietra: i prezzi

 

I prezzi dei lavandini in pietra variano molto a seconda della forma, delle dimensioni e dell’artigianalità: alcuni modelli dalle linee semplici possono restare sotto i 100 euro di prezzo, soprattutto quando si tratta di lavabo in pietra da appoggio. Questione diversa, invece, se si è alla ricerca di vere e proprie “opere d’arte” con cui, di fatto, arredare il bagno. Alcuni modelli hanno intarsi preziosi e design ricercato che fanno salire vertiginosamente il prezzo, arrivando a costare svariate centinaia di euro.