La giusta disposizione dei sanitari in bagno

Nel corso degli anni la stanza da bagno è diventata una delle più importanti della casa. Non soltanto per ragioni pratiche e funzionali, ma anche perché rappresenta quella in cui solitamente si inizia e si finisce la giornata, e in cui ci si rifugia per trovare un po’ di privacy e prendersi cura di se stessi.

Per tutti questi motivi è importante individuare la giusta disposizione dei sanitari, da scegliere a seconda della forma della stanza, così da ottimizzarne le caratteristiche funzionali senza rinunciare a comfort ed estetica.

 

Disposizione dei sanitari, le regole d’oro

La prima cosa da tenere in considerazione nella scelta della disposizione dei sanitari in bagno è sicuramente la dimensione e la forma della stanza: ci sono bagni che si sviluppano in lunghezza, altri in larghezza, ci sono bagni che non hanno finestre e dunque non ricevono luce naturale e altri che invece possono essere illuminati praticamente soltanto grazie alla luce naturale. Ogni singola caratteristica è importante per scegliere la disposizione dei sanitari e capire se è meglio scegliere sanitari tradizionali o sanitari bagno a filo muro, ovvero i più moderni sanitari sospesi.

Una volta accertate le dimensioni del bagno e individuati i sanitari bagno più adatti, si passa poi ad aspetti secondari ma ugualmente importanti, come la scelta dei colori e dell’arredo bagno. Nei bagni piccoli meglio evitare tinte scure o troppo accese e troppi complementi d’arredo, prediligendo tinte neutre e chiare e materiali naturali, che riflettono la luce e non l’assorbono, soprattutto se si è in presenza di un bagno privo di finestre.

Nei bagni grandi è invece possibile osare di più, sia con i colori sia con i materiali, e sperimentare con la disposizione dei sanitari: c’è chi sceglie di mettere wc e bidet uno di fronte all’altro, chi invece preferisce schierare wc e bidet da un lato e il lavabo su quello opposto. In questo caso a fare la differenza sono le preferenze personali e lo stile (oltre, ovviamente, alla posizione di attacchi e scarichi), perché le dimensioni del bagno non vincolano eccessivamente la disposizione dei sanitari.

 

Guida alla disposizione dei sanitari nel bagno rettangolare

La disposizione dei sanitari in un bagno lungo e stretto va progettata in modo da valorizzare al massimo gli spazi. La stanza si sviluppa di fatto in verticale, e senza i dovuti accorgimenti rischia di trasformarsi in una sorta di “cunicolo” poco accogliente e meramente funzionale. Anche l’occhio, invece, vuole la sua parte: se è vero che, dal punto di vista normativo, lavabo, sanitari del bagno e doccia o vasca devono rispettare una distanza minima di 10 centimetri l’uno dall’altro, non è detto che i vincoli siano così stretti da non consentire di spaziare anche un po’ con la creatività e lo stile.

La scelta più opportuna per la disposizione dei sanitari in un bagno rettangolare, di solito, è quella di collocarli su un solo lato di una delle due pareti più lunghe. In questo modo è più semplice gestire gli scarichi e l’impianto idrico e gli stessi sanitari sono più fruibili. Occupare una sola parete, inoltre, consente di mantenere l’altra libera, ingannando l’occhio e rendendo la stanza immediatamente più grande. Per quanto riguarda vasca o doccia - a prescindere dalla scelta - un'alternativa funzionale può essere quella di sistemarle sulla parete più corta: in questo modo si avranno lavabo, wc e bidet sulla stessa linea, e vasca o doccia a completare la disposizione dei sanitari in bagno.

 

Sanitari sospesi, la ricetta salva-spazio per il bagno piccolo

Se il problema maggiore, nella scelta della disposizione dei sanitari in bagno, è quello delle dimensioni, i sanitari sospesi sono l’opzione più pratica e funzionale. Disporre i sanitari del bagno a filo muro consente di eliminare l’ingombro rappresentato dalla base di quelli tradizionali e di recuperare preziosi centimetri di spazio. La disposizione dei sanitari, a questo punto, segue quella del bagno lungo e stretto: meglio tutti sulla stessa parete, per non impattare eccessivamente dal punto di vista visivo. Se invece si è in presenza di un bagno quadrato, la disposizione dei sanitari potrebbe essere wc e bidet sullo stesso lato, lavabo di fronte e doccia o vasca a occupare una delle pareti rimaste.