Lavabo del bagno: uno stile per ogni esigenza

Il lavabo è un complemento d’arredo fondamentale per dare forma a qualsiasi bagno che si rispetti: inutile concentrarsi su sanitari, piastrelle e doccia se non si sceglie con cura il lavabo del bagno, elemento attorno a cui ruota gran parte della routine d’igiene quotidiana. La scelta del lavabo non deve dunque essere casuale, ma attentamente ponderata. Prima di procedere con l’acquisto è importante conoscere le principali tipologie presenti sul mercato con le relative funzionalità: è infatti necessario valutare l'aspetto e l’impatto estetico, oltre che di dimensioni, che il lavabo avrà sull’intera stanza da bagno.

Tra i lavabi per il bagno più diffusi ci  sono sicuramente quelli a semicolonna o da incasso, ma negli anni il design si è evoluto e molte aziende hanno concentrato gli sforzi sul progettare lavabi dalle forme innovative, che si sposano con le diverse esigenze e i diversi stili. Eccone quindi alcuni da tenere in considerazione se si sta progettando il bagno o se si ha in programma di cambiare solamente il lavabo.

 

Il lavabo in pietra per i “naturalisti”

Il lavabo in pietra è una delle tendenze più in voga dell’ultimo periodo: oltre che molto versatile - ben si abbina sia allo stile rustico sia a quello moderno, a seconda degli altri complementi di arredo bagno cui viene abbinato - è anche un vero e proprio complemento d’arredo di design. Nella stragrande maggioranza dei casi viene proposto in versione appoggio ed è in grado, da solo, di dare carattere all’intera stanza. Inoltre è realizzato in un materiale - la pietra - amico dell’ambiente.

 

Lavabo da appoggio, trendy con stile

Il lavabo da appoggio è una variante che consente di osare un po’ di più, senza uscire troppo dagli schemi. A differenza del lavabo da incasso, quello d’appoggio viene posato direttamente sul mobile ed è disponibile in diverse fogge e dimensioni. Forse il più versatile tra le tante tipologie di lavabo per il bagno, è disponibile con base ovale, a cerchio, quadrata e di diversi materiali: dal lavabo in pietra a quello classico di ceramica, passando per vetro e ardesia. L’ulteriore vantaggio è che è completamente indipendente dal mobile e che, per sceglierlo, è sufficiente tener conto degli allacci.

 

Lavabo sospeso per gli amanti del design

Il lavabo sospeso è un’ottima soluzione per chi vuole unire alla funzionalità anche l’estetica, tenendo conto anche delle dimensioni del bagno. Non necessitando di una base di appoggio, può essere posizionato all’altezza preferita e riduce di parecchi centimetri l’ingombro. Le stesse dimensioni del lavabo sospeso sono molto variabili: ne esistono a doppia vasca o singola, con porta asciugamani incorporato e con forme e colori particolari. Perfetto, insomma, per chi è alla ricerca di un lavabo del bagno da personalizzare al massimo.

 

Lavabo da incasso o lavabo con mobile: pratico e funzionale

Il lavabo da incasso è la scelta più tradizionale: si tratta di un lavabo che viene inserito all’interno di un piano o di un mobile che, oltre a nascondere i tubi, funge anche da contenitore. È una buona soluzione per ottimizzare gli spazi. In effetti in questo caso il lavabo non sporge, ma di fatto ne resta visibile soltanto la vasca. Il focus non è quindi tanto sulla sua forma, quanto sulle rubinetterie scelte e sul mobile che lo contiene, per cui si può spaziare con la fantasia.

 

LEGGI ANCHE: Lavabo del bagno:uno stile per ogni esigenza.