Lavabo a consolle: un classico che diventa contemporaneo

Un classico intramontabile che si arricchisce di nuove funzionalità. Stiamo parlando del lavabo a consolle, che è diventato uno dei complementi d'arredo più richiesti nelle stanze da bagno contemporanee. Un lavabo a consolle riesce a dare carattere a un’intera stanza, mettendo l'eleganza al servizio dell’efficienza.

Ma cos'è un lavabo a consolle e quali sono i suoi vantaggi? La classe non è l'unico pregio di questa particolare tipologia di lavabo per il bagno. Scopriamo di più su questo must che, dal passato, è tornato ad arredare anche i bagni più moderni.

 

Cos'è il lavabo a consolle? Una soluzione elegante e versatile per il tuo bagno

Sospeso, in appoggio o da incasso, il lavabo a consolle è un classico intramontabile dell'arredo bagno che alla bellezza coniuga l'estrema praticità. Le varianti a disposizione sono tantissime: vi basterà adeguarle alle forme del vostro bagno per andare a creare lo stile che avete sempre sognato.

Elegante alternativa al lavabo a colonna, il lavabo a consolle permette di guadagnare spazio prezioso regalando al bagno una superficie utilizzabile per appoggiare tutti gli accessori necessari alla toeletta quotidiana. Una scelta che contribuisce a coniugare la classe alla comodità. Basti pensare che le “ali” laterali del lavabo a consolle, realizzate nello stesso materiale della vaschetta destinata all'acqua, danno vita a un elegante continuum che, senza guarnizioni di sorta, permette una pulizia impeccabile dell'intera superficie.

In quanto a forme, dimensioni e materiali c'è davvero l'imbarazzo della scelta: la vasca per l'acqua può essere rettangolare, ovale, semicircolare, rotonda o quadrata. La sua posizione può essere centrale o laterale e la sua finitura può essere lucida o matte.

 

I vantaggi del lavabo a consolle

Ma quali sono i vantaggi che la scelta di un lavabo a consolle porta con sé? Oltre ad aumentare la superficie d'appoggio sul lavandino stesso, il lavabo a consolle è un pratico elemento di stile da sfruttare in tutti i bagni dalla metratura ridotta.

Il lavabo a consolle sospeso, ad esempio, permette di aumentare lo spazio calpestabile, regalando ariosità a una stanza in cui ogni centimetro è prezioso.

Molti modelli sono dotati di un pratico portasciugamano incorporato, altri sono perfetti da abbinare a un mobile sospeso su cui adagiare un lavabo a consolle d’appoggio.

Lo spazio che si ricava scegliendo un lavabo a consolle, inoltre, consente di sfruttare l'area sottostante per posizionare mensole, ripiani, armadietti o pratiche cassettiere sospese.

 

Lavabo a consolle: a ogni stile il suo lavabo

Se state pensando che un lavabo a consolle sia adatto solo a bagni dallo stile classico o neoclassico, ci tocca smentirvi. Questa tipologia di lavabo entra in sintonia con la maggior parte degli stili d’arredo.

Pensate a un lavabo a consolle sospeso rettangolare, dallo spessore ridotto e caratterizzato da una profondità poco pronunciata, sceglietelo in ceramica bianca, inserendolo nel contesto di un bagno minimal: sarà assolutamente perfetto! In questo caso è doverosa un'unica accortezza: dovrete prestare particolare attenzione al sifone che, rimanendo a vista, deve essere anche bello da vedere.

Per un bagno dal sapore retrò, invece, è possibile orientare la scelta verso un lavabo a consolle dotato di gambe laterali, che donano all'intera stanza una netta ispirazione anni '50.

I bagni più moderni possono abbandonare la classica ceramica bianca per scegliere un lavabo colorato, magari in finitura opaca, capace di dare all’ambiente un'allure pop.

I lavabi a consolle doppi, dotati di due distinte vaschette per l’acqua, sono perfetti per tutti coloro che non vogliono rinunciare all'estrema comodità.

Modernità significa anche adeguare un grande classico dell'arredo bagno alle nuove esigenze contemporanee e, soprattutto, agli stili oggi in voga. Questo è il motivo per cui il lavabo a consolle, statene certi, ha tutte le carte in regola per diventare il fulcro del vostro bagno.